Le superfici

Tecnologia

PIETRA LAVICA

Finitura

presenta cinque superfci di pietra lavica che sono espressione delle potenziali tecno-fsiche della materia in se.
Ripercorrendo a ritroso il processo di fusione della materia, dietro un inventario di formule, curve di fusione, tempi, temperature
e altre “alchimie”, nerosicilia ci restituisce la pietra lavica dell’Etna nei suoi differenti “volti”:
laNera, laRoccia, la enneUno, la enneDue e la enneTre; senza dimenticare la pietra lavica naturale, laGrigia, così come viene lavorata tradizionalmente nelle diverse finiture meccaniche
(levigata, spazzolata, lucidata e sabbiata).

Dimensioni

cm inches
80x300

Spessore

10 mm
20 mm

Colori

Scarica il catalogo in PDF >>

Abbiamo riproposto la filosofia della terza dimensione aumentando la scala delle tessere dei mosaici.

La loro dimensione piu grande rende percepibili, anche a distanza dal punto di applicazione, le suggestiono dei  giochi di luce garantiti dalla volumetria della terza dimensione.

La superficie dei MACROMOSAICI, oltre all’immagine, ha potenzialità di ottimizzazione della diffusione dei suoni negli ambienti in cui viene utilizzata.

A tal fine contribuisce la non trascurabile natura fonoassorbente dei materiali utilizzati (pietra naturale e resine ad acqua).

 

Le cinque superfici alla base di ogni idea Nerosicilia esprimono le potenzialità tecno-fisiche della materia, con eccellenti prestazioni tecniche e dall’estetica decisa.

Le diverse colorazioni della pietra lavica nascono dal fuoco del vulcano.

A seconda delle zone del sottosuolo da cui proviene, il magma dà vita a diverse proprietà della materia, che determinano la superficie della pietra lavica.

Dalla cava vengono estratti i blocchi di pietra lavica. Il colore delle lastre segate dal blocco è grigio chiaro.

Le lastre sono disponibili nelle dimensioni 80x300x2 cm, per dare ad architetti e designer la massima libertà espressiva e progettuale.

La superficie della lastra viene riportata fino a 1300° con un forno progettato ad hoc. In base al tempo di permanenza in forno e alla temperatura, vengono ottenute le finiture.

I colori delle superfici sono realizzati con il recupero del vetro dei monitor TV e PC dismessi. Attraverso un processo di frantumazione e macinazione del vetro, otteniamo la materia prima dei nostri decori e della colorazione a campo pieno delle superfici.